Cittadini kenioti in situazioni di difficoltà

Qualsiasi cittadino della Repubblica del Kenya residente in Svizzera, legalmente o irregolarmente, che si trovi in una qualsiasi forma di disagio è invitato a contattare l'Ambasciata in qualsiasi modo possibile, per telefono, e-mail, lettera, tramite un amico, un parente, le autorità svizzere o di altre ambasciate o a presentarsi fisicamente all'Ambasciata per chiedere consiglio. Incoraggiamo i cittadini del Kenya a condividere informazioni, sia private che personali, comprese le opportunità di avanzamento personale. Le informazioni condivise dovrebbero riguardare sia i kenioti in situazioni di successo e prosperità sia quelli che potrebbero trovarsi in difficoltà personali, finanziarie, in arresto, in custodia della polizia, in prigione, in detenzione, che affrontano cause giudiziarie e altre forme di persecuzione, presenza illegale, stato di immigrazione irregolare, deportazione o qualsiasi forma di espulsione, controversie, così come la minaccia imminente o pericolo per la loro sicurezza, qualsiasi forma di schiavitù, compresa la servitù per debiti e trattamento inumano, ecc. 

 

L'Ambasciata è prontamente disponibile a confrontarsi, consigliare, guidare e/o intervenire in modo legalmente appropriato.

 

In caso di emergenza o in presenza di materia di sicurezza, si consiglia ai cittadini del Kenya di fare immediatamente quanto segue:

 

  1. Tenersi lontano dalla zona di pericolo in modo da garantire la sicurezza personale.
  2. Cooperare pienamente con le autorità legali che gestiscono tale situazione e seguire/attenersi alle loro istruzioni e consigli. 
  3. Informare immediatamente la propria famiglia, i parenti, gli amici e altri kenioti a voi noti che potrebbero trovarsi nelle vicinanze della zona di pericolo e consigliateli di tenersi lontani dall'area colpita.
  4. Chiamare e informare la propria famiglia, i parenti e gli amici sia in Kenya che in Svizzera e informarli della situazione. Questo eviterà panico inutile e farà stare tranquille le persone a voi care.
  5. Mettersi in contatto con l'Ambasciata e chiedere l'assistenza necessaria, maggiori informazioni e quali siano i prossimi passi per salvaguardare la vostra salute.
  6. Tenersi in contatto e al passo con gli sviluppi trasmessi dalle autorità legali pertinenti, chiedendo continuamente all'Ambasciata di essere assistiti. 
  7. NON DIFFONDERE INFORMAZIONI CHE POSSANO CAUSARE PANICO. EVITARE SEMPRE IL PANICO NON NECESSARIO.

it_ITIT