Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
CULTURA KENIOTA
 

Panoramica

Le credenze tradizionali africane giocano un ruolo significativo nella vita dei kenioti nonostante l'adattamento ai valori moderni. I kenioti praticano i valori tradizionali di umiltà, attenzione verso i vicini e mantenimento dei legami di parentela. Le credenze nella superstizione non sono comuni, tranne che nelle zone rurali. D'altronde, c'è stata una crescita repentina nel numero di chiese cristiane e moschee islamiche.

C'è un ampio apprezzamento dell'importanza di un'educazione moderna e la maggior parte delle persone parla inglese, anche se con accenti diversi a seconda dell'origine etnica. Un tipico visitatore può essere sorpreso dalla contraddizione nel professare contemporaneamente credenze tradizionali e moderne. Diversi commentatori hanno interpretato questa caratteristica dei kenioti come una mancanza di impegno verso l'uno o l'altro credo. Per i kenioti, tuttavia, le due credenze contengono elementi che si completano a vicenda. Non è necessario che un individuo abbracci completamente la modernità e abbandoni la tradizione, o viceversa. Ciò che la maggior parte delle persone fa (inconsciamente) è prendere i componenti di entrambi i gruppi di credenze che sono rilevanti per la loro vita, e poi combinarli in un unico stile di vita.

Alcune comunità hanno conservato più di altre lo stile di vita tradizionale africano. Vivono in capanne, camminano a piedi nudi, si vestono con abiti umili e decorano i loro capelli con terre colorate. La tribù dei Masai è famosa per uno stile di vita nomade che ruota attorno al bestiame e alla ricerca di terreni adatti ai pascoli. Questa tribù di guerrieri fiera e orgogliosa, ha resistito a numerosi tentativi di modernizzazione e di conseguenza ha guadagnato grande rispetto (e curiosità) a livello internazionale.

Una visita alle vivaci città, paesi e villaggi del Kenya aprirà gli occhi sulla determinazione della gente. Dai lavoratori occasionali in complessi industriali tentacolari ai dirigenti del mercato azionario, fino ai bordi delle strade dove uomini e donne di tutte le età si guadagnano da vivere per le loro famiglie. Ogni giorno ha le sue fortune: a volte gli affari vanno bene, altre volte tornano a casa senza niente. L'imprenditorialità è il motore dietro il duro lavoro e perseveranza, mentre i kenioti rimangono uniti nella ricerca del successo e della realizzazione.

 
Cibi tradizionali
Gli alimenti di base includono; Ugali, riso, pane, chapati Nyama (carni): manzo, pollo, capra, Samaki (pesce): Tilapia, Omena (sardine) e verdure. Quando sei in Kenya, la maggior parte delle persone ti inviterà a gustare Nyama Choma, carne rossa grigliata direttamente sul fuoco con ugali (farina di mais) e Sukumawiki (verdure).

Arti e mestieri

Il Kenya è un centro di belle arti e mestieri che si ispirano alla propria cultura. Alcuni degli articoli sono venduti come souvenir ai nostri visitatori e comprendono: cesti in sisal, gioielli di perline Maasai, strumenti musicali, sculture in pietra ollare, sculture in legno di animali, maschere tribali, dipinti e stampe su abiti batik, sculture, gonne da donna kangas con bellissimi motivi e con proverbi swahili stampati sopra, parei in tessuto kikoi e altro ancora.

CULTURA KENIOTA

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Le credenze tradizionali africane giocano un ruolo significativo nella vita dei kenioti nonostante l'adattamento ai valori moderni. I kenioti praticano i valori tradizionali di umiltà, attenzione verso i vicini e mantenimento dei legami di parentela. Le credenze nella superstizione non sono comuni, tranne che nelle zone rurali. D'altronde, c'è stata una crescita repentina nel numero di chiese cristiane e moschee islamiche.

 

C'è un ampio apprezzamento dell'importanza di un'educazione moderna e la maggior parte delle persone parla inglese, anche se con accenti diversi a seconda dell'origine etnica. Un tipico visitatore può essere sorpreso dalla contraddizione nel professare contemporaneamente credenze tradizionali e moderne. Diversi commentatori hanno interpretato questa caratteristica dei kenioti come una mancanza di impegno verso l'uno o l'altro credo. Per i kenioti, tuttavia, le due credenze contengono elementi che si completano a vicenda. Non è necessario che un individuo abbracci completamente la modernità e abbandoni la tradizione, o viceversa. Ciò che la maggior parte delle persone fa (inconsciamente) è prendere i componenti di entrambi i gruppi di credenze che sono rilevanti per la loro vita, e poi combinarli in un unico stile di vita.

 

Alcune comunità hanno conservato più di altre lo stile di vita tradizionale africano. Vivono in capanne, camminano a piedi nudi, si vestono con abiti umili e decorano i loro capelli con terre colorate. La tribù dei Masai è famosa per uno stile di vita nomade che ruota attorno al bestiame e alla ricerca di terreni adatti ai pascoli. Questa tribù di guerrieri fiera e orgogliosa, ha resistito a numerosi tentativi di modernizzazione e di conseguenza ha guadagnato grande rispetto (e curiosità) a livello internazionale.

Una visita alle vivaci città, paesi e villaggi del Kenya aprirà gli occhi sulla determinazione della gente. Dai lavoratori occasionali in complessi industriali tentacolari ai dirigenti del mercato azionario, fino ai bordi delle strade dove uomini e donne di tutte le età si guadagnano da vivere per le loro famiglie. Ogni giorno ha le sue fortune: a volte gli affari vanno bene, altre volte tornano a casa senza niente. L'imprenditorialità è il motore dietro il duro lavoro e perseveranza, mentre i kenioti rimangono uniti nella ricerca del successo e della realizzazione.

 

Gli alimenti di base includono; Ugali, riso, pane, chapati Nyama (carni): manzo, pollo, capra, Samaki (pesce): Tilapia, Omena (sardine) e verdure. Quando sei in Kenya, la maggior parte delle persone ti inviterà a gustare Nyama Choma, carne rossa grigliata direttamente sul fuoco con ugali (farina di mais) e Sukumawiki (verdure).

Il Kenya è un centro di belle arti e mestieri che si ispirano alla propria cultura. Alcuni degli articoli sono venduti come souvenir ai nostri visitatori e comprendono: cesti in sisal, gioielli di perline Maasai, strumenti musicali, sculture in pietra ollare, sculture in legno di animali, maschere tribali, dipinti e stampe su abiti batik, sculture, gonne da donna kangas con bellissimi motivi e con proverbi swahili stampati sopra, parei in tessuto kikoi e altro ancora.

Le credenze tradizionali africane giocano un ruolo significativo nella vita dei kenioti nonostante l'adattamento ai valori moderni. I kenioti praticano i valori tradizionali di umiltà, attenzione verso i vicini e mantenimento dei legami di parentela. Le credenze nella superstizione non sono comuni, tranne che nelle zone rurali. D'altronde, c'è stata una crescita repentina nel numero di chiese cristiane e moschee islamiche.

C'è un ampio apprezzamento dell'importanza di un'educazione moderna e la maggior parte delle persone parla inglese, anche se con accenti diversi a seconda dell'origine etnica. Un tipico visitatore può essere sorpreso dalla contraddizione nel professare contemporaneamente credenze tradizionali e moderne. Diversi commentatori hanno interpretato questa caratteristica dei kenioti come una mancanza di impegno verso l'uno o l'altro credo. Per i kenioti, tuttavia, le due credenze contengono elementi che si completano a vicenda. Non è necessario che un individuo abbracci completamente la modernità e abbandoni la tradizione, o viceversa. Ciò che la maggior parte delle persone fa (inconsciamente) è prendere i componenti di entrambi i gruppi di credenze che sono rilevanti per la loro vita, e poi combinarli in un unico stile di vita.

Alcune comunità hanno conservato più di altre lo stile di vita tradizionale africano. Vivono in capanne, camminano a piedi nudi, si vestono con abiti umili e decorano i loro capelli con terre colorate. La tribù dei Masai è famosa per uno stile di vita nomade che ruota attorno al bestiame e alla ricerca di terreni adatti ai pascoli. Questa tribù di guerrieri fiera e orgogliosa, ha resistito a numerosi tentativi di modernizzazione e di conseguenza ha guadagnato grande rispetto (e curiosità) a livello internazionale.

Una visita alle vivaci città, paesi e villaggi del Kenya aprirà gli occhi sulla determinazione della gente. Dai lavoratori occasionali in complessi industriali tentacolari ai dirigenti del mercato azionario, fino ai bordi delle strade dove uomini e donne di tutte le età si guadagnano da vivere per le loro famiglie. Ogni giorno ha le sue fortune: a volte gli affari vanno bene, altre volte tornano a casa senza niente. L'imprenditorialità è il motore dietro il duro lavoro e perseveranza, mentre i kenioti rimangono uniti nella ricerca del successo e della realizzazione.

Gli alimenti di base includono; Ugali, riso, pane, chapati Nyama (carni): manzo, pollo, capra, Samaki (pesce): Tilapia, Omena (sardine) e verdure. Quando sei in Kenya, la maggior parte delle persone ti inviterà a gustare Nyama Choma, carne rossa grigliata direttamente sul fuoco con ugali (farina di mais) e Sukumawiki (verdure).

Il Kenya è un centro di belle arti e mestieri che si ispirano alla propria cultura. Alcuni degli articoli sono venduti come souvenir ai nostri visitatori e comprendono: cesti in sisal, gioielli di perline Maasai, strumenti musicali, sculture in pietra ollare, sculture in legno di animali, maschere tribali, dipinti e stampe su abiti batik, sculture, gonne da donna kangas con bellissimi motivi e con proverbi swahili stampati sopra, parei in tessuto kikoi e altro ancora.

Richieste consolari

 Email Consolare/Visti:
consular@kenyaembassy-bern.ch

 Richieste generali via e-mail:
 info@kenyaembassy-bern.ch

it_ITIT